Istituto Alfred Adler di Milano

Blue Colour Green Colour Orange Colour Red Colour

NOTA! Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

seminari

news

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi a webmaster@scuolaadleriana.it che provvederà alla loro pronta rimozione.

Alfred Adler e Pier Paolo Pasolini due corsari avventurosi

Alfred Adler in “Psicologia del bambino difficile” 1 scrive: «Il nostro vero compito sarà la pratica: nessuna educazione può essere costruita nel vuoto. Dovrete combattere con le difficoltà che derivano da interpretazioni diverse dalla ricerca scientifica. Daremo il benvenuto a qualsiasi confronto, perché siamo tolleranti: dovrete studiare altre teorie e altri punti di vista, mettere tutto a confronto con molta cura, e non credere ciecamente a nessuna “autorità”, neppure a me» (65, p. 3). Pier Paolo Pasolini (1975) con

piglio ereticamente adleriano in “Scritti corsari” 2 , nel capitolo 6 ottobre, Nuove prospettive storiche: la Chiesa è inutile al potere (dal “Corriere della sera”, col titolo “Chiesa e potere”), osserva: «[…]. Ciò che prima di tutto vi si nota è un'idea che a una persona normale sembra subito aberrante: l'idea cioè che qualcuno, per scrivere qualcosa, debba possedere “autorevolezza”. Io non capisco sinceramente come possa venire in mente una cosa simile. Ho sempre pensato, come qualsiasi persona normale, che dietro a chi scrive ci debba essere necessità di scrivere, libertà, autenticità, rischio. Pensare che ci debba essere qualcosa di sociale e di ufficiale, che “fissi” l'autorevolezza di qualcuno, è un pensiero appunto aberrante, dovuto evidentemente alla deformazione di chi non sappia più concepire verità al di fuori dell'autorità. Io non ho alle mie spalle nessuna autorevolezza se non quella che mi proviene paradossalmente dal non averla o dal non averla voluta; dall’essermi messo in condizione di non avere niente da perdere, e quindi di non essere fedele a nessun patto che non sia quello con un lettore che io considero degno di ogni più scandalosa ricerca» (p. 82). E noi adleriani pensiamo che ogni ricerca non possa che essere “scandalosamente” rischiosa, in quanto germoglia sempre nel segno dell’avventura (dal latino ad-ventura=verso tutte le cose che sono in procinto di venire) tanto cara al “corsaro”. Pier Paolo Pasolini con tono appassionato diceva che «Il conformismo è sempre deplorevole, ma il conformismo di chi è dalla parte della ragione […] è particolarmente doloroso» (p. 112); l’eretico Alfred Adler, all’interno del modello pulsionale della “Società Psicoanalitica di Vienna”, dichiarava a gran voce che il sentimento soggettivo di “fragilità”, d’”inferiorità”, costituisce il principio motivazionale della vita psichica, la cui intima natura è relazionale.

 

[1] ADLER, A. (1930). Die Seele des schwererziehbaren Schulkindes. München: Bergmann. (Trad. it. Psicologia del bambino difficile. Roma: Newton Compton, 1973).

[2] Pasolini, P. P. (1975). Scritti corsari. Milano: Garzanti.

condividi l'articolo

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Commenti  

#1 Anonimo 2014-10-09 19:24
Bello!
#2 Francesco 2014-10-09 19:31
Articolo interessante
#3 cosimo varriale 2016-04-19 06:20
Interessante il confronto...Non solo "due corsari avventurosi", ma, ancora oggi, anche due "pericolosi sovversivi" in un'epoca di conformismi semplificatori e di fondamentalismi : di assai pericolose "passioni tristi".
#4 Doreen 2017-04-07 21:09
I loved as much as you will receive carried out right here.

The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless,
you command get got an impatience over that you wish be delivering the following.
unwell unquestionably come more formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.


Also visit my blog post manicure: http://www.sweetasmoiok.com

I commenti sono consentiti solo agli utenti registrati.